Upupa Rot

Schiava da vecchi vitigni

Per il nostro  Upupa Rosso cerchiamo di lasciare i grappoli selezionati di “Vernatsch” sulle viti, fino alla loro completa maturazione. Trovandosi il vigneto in una zona limite per la coltivazione di questa varietà, è importante, per ottenere risultati ottimali, lavorare con professionalità e intuito. La cosa più importante sono i vecchi vitigni e grappoli piccoli.

Il nostro vino Upupa Rot non solo è un vino importante per la nostra azienda , ma è anche espressione  del nostro concetto di vino natural. Il locale taglio tradizionale con il Pinot Nero, esente da qualsiasi ingrediente aggiuntivo sottolinea l’unicità e la qualità di questo cuvée.

L’upupa, nella complessità e naturalezza del suo piumaggio, con la sua indole libera, è stato appositamente scelto per rappresentare le particolari doti di questo vino.

La Vernatsch è la varietà autoctona dell'Alto Adige che ha avuto un'esistenza in ombra per molto tempo e che ora sta suscitando un nuovo interesse da noi e tra gli amanti del vino. Perché? Perché è un grande ambasciatore del nostro clima e del nostro modo di vivere. Siamo convinti delle grandi qualità di questa varietà spesso incompresa. Non solo succosità e frutta, ma anche profondità, tannino, lunghezza e carattere sono possibili. Il nostro vecchio vigneto di schiava "Kleiner Sattel" con le sue piccole uve e le basse rese ha un grande potenziale per esprimere queste caratteristiche speciali.

Vernatsch è molto più borgognona di quanto si possa immaginare!

Troverete tutte le informazioni sul nostro Upupa Rot nelle schede tecniche:

Riconoscimenti:

Vino Slow - Slow Wine

lg md sm xs